Benvenuti nel Sito Ufficiale

dell'Arcidiocesi di Palermo sul

Beato Padre Pino Puglisi

Beato Giuseppe Puglisi

nel XXV Anniversario del Martirio del

Papa Francesco

Visita pastorale di

15 settembre 2018

Beato Padre Pino Puglisi

Clicca per il programma completo

Beato Giuseppe Puglisi

XXV Anniversario del Martirio del

Manifestazioni nel

e altro ancora...

In evidenza

Attendendo la visita pastorale di Papa Francesco

/
Ci stiamo preparando ad accogliere con spirito di fede, di profonda gioia e di filiale e fraterna gratitudine Papa Francesco... Egli viene in Sicilia in visita pastorale nella ricorrenza del 25° dell’uccisione del Beato Martire Giuseppe Puglisi, «sacerdote del Signore, missionario del Vangelo, formatore delle coscienze e promotore della giustizia sociale» (Card. Salvatore Pappalardo). ... in questo contesto mi chiedo, con tutti voi, con i confratelli Vescovi, con i Presbiteri e i Diaconi: che cosa viene a fare il Papa il prossimo 15 settembre?

Puglisi, un santino?

/
...scrivo ora, e scrivo con un certa tristezza, perché avvicinandosi la venuta del papa non vorrei che passasse come icona ufficiale una immagine di Puglisi trasformato in un “santino” di devozione. Era quello che non volevamo quando è iniziata la causa del riconoscimento del martirio. Si temeva che questo prete del coraggio quotidiano venisse separato dagli altri uomini uccisi dalla mafia i quali consapevolmente avevano sacrificato la loro vita per gli altri.

Intervista all’Arcivescovo di Palermo su Padre Pino Puglisi e sulla venuta di Papa Francesco

/
Bisogna riconoscere in Padre Puglisi una missione nel fare il sacerdote nell’ordinarietà della vita, senza omissioni, ancorato a Cristo, e fiero di appartenergli e di amarlo nella sua gente e non trasfomarlo in una sorta di paladino dell'antimafia. ... Pino Puglisi è l'amante del Vangelo, innamorato del Vangelo, che se arriva nella vita degli uomini arriva sempre come una proposta di liberazione ed è una proposta che raggiunge tutto l'uomo .

Discorso alla città di Mons.Corrado Lorefice in occasione del Festino di S.Rosalia

/
Vengo qui a parlarvi da padre e da pastore… toccato dai tanti dolori della nostra terra, in cerca come voi di speranza e di verità. Non è tempo di dormire, ma di stare svegli! ... Don Pino diceva che “è tempo di rimboccarsi le maniche”, di passare “dalle parole ai fatti”, di fare una proposta diversa rispetto alla “cultura dell’illegalità” promossa dai mafiosi, di adottare un nuovo “stile di vita”….

Convertitevi! Lettera dei Vescovi di Sicilia

/
La Lettera dei vescovi di Sicilia a 25 anni dall’appello di san Giovanni Paolo II ad Agrigento, che ha per titolo “Convertitevi!”, vuole prolungare l’eco dell’appello alla conversione rivolto da san Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi, il 9 maggio 1993, alle persone che sono coinvolte nelle trame mortali e peccaminose dell’organizzazione mafiosa. I venticinque anni trascorsi da quell’evento non hanno usurato la sua valenza profetica...

3P il tuo ultimo appuntamento di G.B. Mura

/
La sera del 15 settembre io e Maria Teresa avevamo appuntamento speciale con 3P... desideravamo festeggiare il suo compleanno con qualcosa che gradiva sempre e molto: la pizza. Ne era ghiotto ... ma arrivato davanti il portone di casa ... ci siamo precipitati al pronto soccorso dove mi sono qualificato come medico ... ora guardo la tua cintura vecchia e lisa… i tuoi pantaloni logori… sempre il solito essenziale ... Tutti i tuoi soldi sono sempre stati per il Centro Padre Nostro... per il prossimo, i ragazzi, i poveri, i diseredati del tuo quartiere che non hanno che te e il tuo grande amore per l’uomo e la giustizia ...

Hanno scritto su 3P

Giuseppe Puglisi L’azione pastorale informata dalla Parola

/
di don Mario Torcivia Il beato Giuseppe Puglisi è appartenuto a quella schiera di presbiteri che, pur formati e ordinati prima del Concilio Vaticano II, hanno preso sul serio le indicazione conciliari e hanno impostato la loro vita e il loro ministero seguendo e mettendo in pratica le suddette indicazioni. Tra queste, una delle più importanti è, senza dubbio, quella riguardante la centralità della Parola di Dio nella vita della Chiesa (cf. Dei Verbum)... ... P. Puglisi, un vero innamorato della Parola

Lorefice: Puglisi compagno di viaggio della nostra Chiesa

/
Meditare sulla Evangelii Gaudium del Papa e rileggerla alla luce dell'insegnamento di padre Pino Puglisi: con questo tema la Chiesa di Palermo si è riunita e ha messo all'ordine del giorno la presenza del Beato e la fecondità del suo insegnamento.

Mafie e Chiesa di Nicola Fiorita

/
Da don Puglisi a mons. Bregantini: la sofferta nascita di una pastorale antimafiosa ... A seconda dei punti di osservazione è dunque possibile narrare una storia luminosa ed eroica del rapporto chiesa-mafie o una storia oscura e peccaminosa della medesima relazione.

Paola Geraci: ecco perché padre Puglisi era per Cristo a tempo pieno

/
P. Puglisi ha testimoniato che la paura di fare scelte coraggiose si può vincere solo fidandosi di Uno che può portare a dire sì, senza riserve, rispondendo alla chiamata che questo Uno-Amore fa sentire.

Mafia e Martirio di Bartolomeo Sorge S.J.

/
Don Puglisi, in virtù del suo sacrificio, ormai non appartiene più al quartiere Brancaccio, né solo a Palermo e alla Sicilia. Appartiene alla Chiesa universale. La sua vicenda, non è più soltanto personale, ma si inscrive nel contesto più ampio dei «segni dei tempi», che orientano profeticamente il cammino della comunità cristiana in questa transizione verso il terzo millennio.

Il Buon Pastore offre la vita per le proprie pecore

/
Il Card. Arcivescovo S. De Giorgi richiama la Chiesa palermitana a guardare all'esercizio esemplare della missione di pastorale vocazionale di P. Pino Puglisi, per una feconda crescita dei ministeri, specie quello dell'annunzio della Parola. P. Puglisi, deve restare un modello a cui tendere per il suo servizio ministeriale di avvincente profilo pastorale e la sua amorevole offerta della vita.

Pino Puglisi: uno che ha saldato cielo e terra

/
di don Luigi Ciotti
Una spina nel fianco per una Chiesa chiamata più che mai, nell'attuale crisi mondiale, a saldare il Cielo e la Terra, la dimensione spirituale con l'impegno per la giustizia sociale.

Ucciso in odium fidei

/
di Giovanni Bonanno
E' il primo martire della mafia. Lui elevato dalla chiesa agli onori dell’altare. La mafia condannata dalla chiesa all’abominio per ateismo sanguinario. (di Giovanni Bonanno)

Vi racconto mio fratello Pino

/
Intervista a Gaetano Puglisi
Mio fratello parlava poco di chiesa con me, ma non per questo noi non eravamo felici della sua scelta, del suo impegno a Marinella di Selinunte le colonie estive coi ragazzi di Godrano, la pesca di sardine con la lampara, l’incidente con l’Itom...

Don Pino Puglisi, che sorrise al suo assassino

/
di Giancarlo Caselli
Guai se la sua beatificazione, invece di essere una piattaforma di rilancio dell’impegno comune, diventasse un comodo lavacro delle coscienze che faccia dimenticare le responsabilità di chi – ieri come oggi – lascia soli coloro che si impegnano.

I tre amori di 3P: Gesù, la Parola, i poveri

/
L’autore di questo articolo, P. Mario Torcivia, studioso e docente di teologia spirituale, ci mette a contatto con la viva voce del prete palermitano, riportando alcuni suoi interventi. Da essi traspare la sua fede nella Provvidenza, nell’uomo, in Gesù e nella sua Parola. Le parole da lui pronunciate sulla testimonianza cristiana sono profezia del suo martirio.

Hanno scritto su 3P

In questa sezione sono raccolti i numerosi saggi, scritti, riflessioni che sono state fatte su Padre Pino Puglisi

Padre Puglisi e don Bosco, due educatori a confronto

/
Due esempi di educatori che hanno saputo parlare al cuore dei giovani.

Messaggio dei Vescovi di Sicilia a Noto (23 aprile 2013)

/
Le sue parole e soprattutto l’esemplarità della sua vita siano per tutti noi, uomini e donne di Sicilia, credenti o persone di buona volontà, uno stimolo per un rinnovato impegno sociale, civile e spirituale: “Non possiamo mai considerarci seduti al capolinea, già arrivati - scriveva ancora don Pino -. Si riparte ogni volta. Dobbiamo avere umiltà, coscienza di avere accolto l’invito del Signore, camminare, poi presentare quanto è stato costruito per poter dire: sì, ho fatto del mio meglio. Le nostre iniziative e quelle dei volontari devono essere un segno. Un segno per fornire altri modelli, soprattutto ai giovani. Lo facciamo per poter dire: dato che non c'è niente, noi vogliamo rimboccarci le maniche e costruire qualche cosa. E se ognuno fa qualche cosa, allora si può fare molto. . . ”.

Atti dei processi

/
Dalle motivazioni della sentenza: "Emerge la figura di un prete che infaticabilmente operava sul territorio, fuori dall'ombra del campanile... L'opera di don Puglisi aveva finito per rappresentare una insidia e una spina nel fianco del gruppo criminale emergente che dominava il territorio, perché costituiva un elemento di sovversione nel contesto dell'ordine mafioso, conservatore, opprimente che era stato imposto nella zona, contro cui il prete mostrava di essere uno dei più tenaci e indomiti oppositori...

Diceva 3P

Relazione sul tema "La vocazione dell’uomo"

/
Il documento contiene un’approfondita analisi del servo di Dio sulla problematica della vocazione dell’uomo e del valore della vita di ciascuno.... evidenziando l’interrogativo sempre presente nell’uomo, ovvero quale sia il senso della propria vita, sia come singolo, sia nei rapporti con gli altri.

Appunti di 3P

Pensieri di 3P Citazioni tratte da suoi scritti e interventi archiviati presso il Centro a lui intestato in via Bonello a Palermo

Campo "Sì, ma verso dove?" - 1 - Il senso della vita

/
Poi la creazione della donna al v. 18: “Però l’uomo si sente ancora solo e… da una costola dell’uomo”. Chiaramente anche questa è un’immagine per dire che l’uomo e la donna sono della stessa materia, della stessa entità, con la stessa dignità. Perché dalla Costola? Perché la costola è vicino al cuore ed il cuore, nel linguaggio ebraico, era la sede dell’intelligenza, del pensiero (mentre la sede dei sentimenti erano le viscere; noi lo diciamo ancora in certe espressioni come “amore viscerale”). Quindi dalla costola vicino al cuore, per dire che anche intellettualmente l’uomo e la donna sono alla pari.

A chi testimoniare la speranza

/
A chi testimoniare la speranza? A chi ha rabbia nei confronti della società che vede; a chi è pieno di paure e di ansia; a chi è impaziente perché ciò che desidera tarda a realizzarsi; a chi è sfiduciato per le sue cadute. Si deve dare la speranza a chiunque chieda segni di amore.

Relazioni di 3P

Relazioni tenute dal Beato don Giuseppe Puglisi

3P a proposito dello Spirito Santo

/
L’amore di Dio purifica e libera. Ciò non vuol dire che veniamo spersonalizzati ma, anzi, la nostra personalità viene esaltata e potenziata, cioè viene data una nuova potenzialità alle nostre facoltà naturali, alla nostra intelligenza. Viene data una luce nuova alla nostra volontà per poter realizzare ciò che abbiamo capito che è bene fare.

Ricordi e Testimonianze

Padre Puglisi maestro di preghiera di Maria Chinnici

/
3P è stato anche un maestro della preghiera. Maria Chinnici, sua amica e medico a Palermo, ha condiviso con padre Pino Puglisi un cammino di crescita e approfondimento spirituale: in questo articolo ricorda l'interesse del sacerdote per il corso di "meditazione profonda" del gesuita padre Mariano Ballester. E di come lo stesso padre Puglisi sia stato, dietro le quinte, tra i "motori" della scuola diocesana di preghiera. Il libro di Ballester ("Meditazione profonda e autoconoscenza") è tra quelli ritrovati in casa di Puglisi dopo la morte e oggi ospitati nella biblioteca del seminario di Palermo a lui dedicata.

Le orecchie grandi di padre Puglisi di Maria Lo Presti

/
Scherzando su di sé, sulle sue grandi orecchie, P. Puglisi le riteneva un dono dato 'per ascoltare: l’ascolto-attenzione a ciascuno è una nota caratteristica di p. Puglisi. Sempre la stessa attenzione, lo stesso amore che non demorde, rivolto agli abitanti del quartiere di Brancaccio,gli è costata la vita

L'oblatività fino al dono della vita di Maria Grazia Caprì

/
Maria Grazia Caprì (Assistente Sociale Missionaria) Come cristiani e come cittadini, diceva, continueremo a chiedere alle Autorità quanto è dovuto a questo quartiere, ma, in attesa, è inutile limitarsi ai lamenti; è necessario rimboccarsi le maniche per dar vita ad iniziative di promozione umana che accendano qualche luce in mezzo a tante tenebre!

Pane e Vangelo di don Massimo Naro

/
Mistero e ministero nel martirio di don Pino Puglisi Secondo me don Puglisi tutto può essere stato tranne che un prete “anti”-mafia. Come pure il vangelo: tutto può essere tranne che un’arma da usare “contro”.

Il cammino di preghiera del secondo giovedi del mese

/
Esperienza della Chiesa che è in Palermo Per tutti quei giovani che P. Puglisi ha amato e rispettato, ha voluto il Cammino di preghiera perché stessero con Cristo, perché potessero incontrarsi con il Tu di Dio, perché in quella occasione unica, attraverso l’esperienza comunitaria, i segni, il canto, il silenzio, l’ascolto ma soprattutto la Parola potessero dare il colpo d’ala per orientare la loro vita in maniera sicura verso l’Amore vero.

3P Buon pastore ed educatore per vocazione di Agostina Ajello

/
Agostina Aiello, assistente sociale missionaria, inizia la sua collaborazione di “promozione umana e di evangelizzazione”, dagli inizi degli anni 70, in uno dei quartieri più poveri di Palermo con P. Puglisi e ne descrive il grande spessore come educatore attento alle nuove generazioni . Lo ricorda anche come grande amante dei poveri. Lo ebbero come discreto, attento e gioviale compagno di viaggio, seminaristi e fidanzati ai quali apriva gli occhi della mente e del cuore alla luce della Parola.

Iniziative e Manifestazioni

Don Pino Puglisi a Biancavilla

/
Biancavilla 20-22 agosto 2018. Visita della reliquia del Beato Puglisi e manifestazioni in occasioni del XXV anniversario del martirio.

Manifestazioni XXV anniversario del Martirio del Beato Giuseppe Puglisi

/
Programma dettagliato delle numerose manifestazioni in occasione del XXV anniversario del martirio del Beato don Giuseppe Puglisi

Iniziative e Manifestazioni

Iniziative e manifestazioni Manifestazioni, spettacoli, convegni, momenti di festa e di riflessione sul Beato padre Pino Puglisi.

Anche dalle Poste Italiane un francobollo per don Pino

/
Un piccolo spazio, quello di un francobollo, per due grandi uomini, Don Pino Puglisi e Peppino Impastato, morti entrambi per essersi ribellati alle regole mafiose.

Media

Padre Pino Puglisi Testimone di Cristo tra i giovani -1 Parte

/
"non sono un biblista... non sono un teologo... sono uno che ha cercato di lavorare per il Regno di Dio..." Questo filmato ha lo scopo di far conoscere il servo di Dio P. Pino Puglisi come testimone di Cristo tra i giovani. Egli fece breccia nel cuore degli adolescenti, già reclutati dalla criminalità mafiosa, attraverso l'ascolto e il discernimento, l'amicizia e il fare comunità, la testimonianza fino al martirio. Dal 15 Settembre 1994, l'anniversario della sua morte, segnerà l'apertura dell'anno pastorale della Diocesi di Palermo.

La mostra vocazionale: Sì, ma verso dove?

Venti, sessanta, cento anni…la vita. A che serve se sbagliamo direzione? Ciò che importa è incontrare Cristo, vivere come lui, annunciare il suo amore che salva. Portare speranza e non dimenticare che tutti, ciascuno al proprio posto, anche pagando di persona, siamo i costruttori di un mondo nuovo“.

Inno del XXV anniversario del martirio (Biancavilla-CT)

/
nno realizzato a Biancavilla (CT) in occasione del 25 anniversario del martirio di don Pino Puglisi (1993-2018) e della visita delle reliquie del Beato.

Un poeta sul luogo del delitto: Mario Luzi

/
Un articolo sul testo teatrale del poeta Mario Luzi "Il fiore del dolore"

Intervista all’Arcivescovo di Palermo su Padre Pino Puglisi e sulla venuta di Papa Francesco

/
Bisogna riconoscere in Padre Puglisi una missione nel fare il sacerdote nell’ordinarietà della vita, senza omissioni, ancorato a Cristo, e fiero di appartenergli e di amarlo nella sua gente e non trasfomarlo in una sorta di paladino dell'antimafia. ... Pino Puglisi è l'amante del Vangelo, innamorato del Vangelo, che se arriva nella vita degli uomini arriva sempre come una proposta di liberazione ed è una proposta che raggiunge tutto l'uomo .