La Mostra su su padre Pino Puglisi

Quando si accostò per la prima volta a quel Cristo, con cui avrebbe preso tanta confidenza da morire per lui, quando divise con i seminaristi l’ansia di diventare ministro di Dio, quando indossò il camice ricamato e ricevette dalle mani del cardinale Ernesto Ruffini il sacramento dell’ordine.
Tutti gli spaccati della vita nota e meno conosciuta di don Giuseppe Puglisi sono stati contenuti nei diciotto pannelli della mostra, che è stata inaugurata in Cattedrale nel giorno del 7° anniversario della sua morte.

I 18 pannelli sono stati curati da Lia Caldarella, Sergio Mammina e dai componenti della Commissione diocesana per il riconoscimento del martirio.
Vengono pubblicati anche alcuni stralci inediti degli scritti del parroco di Brancaccio ucciso dalla mafia e le foto più belle, curiose e simpatiche del suo sacerdozio.

La mostra è rimasta in Cattedrale per tutto il mese, poi è diventata itinerante nelle scuole e nelle parrocchie.
Ultimamente è stata arricchita anche di un pieghevole di supporto alla mostra tradotto in quattro lingue.

Chiunque fosse interessato alla esposizione può contattarci direttamente per mezzo di questa pagina.

image_pdfimage_print