Attraverso il PROTOCOLLO PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO “PADRE PUGLISI E ALTRI UOMINI GIUSTI: ECCO LE VITTIME DI MAFIA” firmato dal Direttore del Centro per la Giustizia Minorile per la Sicilia Dott.ssa Rosanna A. Gallo, dal Dirigente scolastico del Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Palermo Prof. Massimo Leonardo e dalla Dirigente scolastico dell’Istituto Magistrale Statale “Regina Margherita” di Palermo Prof.ssa Pia Blandano,
24 alunni dei due licei palermitani parteciperanno ad una serie di tappe itineranti sulla figura del Beato Pino Puglisi.

Il progetto prevede l’incontro con i ragazzi detenuti o in carico all’ Ufficio per l’esecuzione penale esterna e agli Uffici Distrettuali di Servizio Sociale per i Minorenni e si svolgerà nella seguente modalità:

  • Rappresentazione teatrale dal titolo “Tu da che parte stai?”;
  • Tavola rotonda dal titolo “Padre Puglisi e le vittime di mafia: la loro scelta di vita e la nostra direzione” con l’introduzione del Direttore del Centro di Giustizia Minorile, il racconto dei testimoni che hanno conosciuto Padre Puglisi e le altre vittime di mafia che si ricorderanno nelle varie sedi.
  • Dibattito

Ecco le tappe:

  1. Lunedì 29 Ottobre: Palermo:Pino Puglisi. Uomo giusto ucciso dalla mafia
  2. Venerdì 9 Novembre: Acireale: Padre Pino Puglisi e Francesco Vecchio:uomini giusti uccisi dalla mafia
  3. Martedì 27 Novembre : Messina: Padre Pino Puglisi e Beppe Alfano: uomini giusti uccisi dalla mafia
  4. Lunedì 10 Dicembre : Catania: Padre Pino Puglisi e Giuseppe Fava: uomini giusti uccisi dalla mafia
  5. Venerdì 14 Dicembre : Caltanissetta: Padre Pino Puglisi e Rosario Livatino: uomini giusti uccisi dalla mafia

Al termine degli incontri, gli alunni realizzeranno un report che sarà pubblicato sul giornale on line www.atuttamamma.net 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

image_pdfimage_print